L'orgoglio dell'italiano

Basta parole inglesi, straniere, invasori nella nostra lingua! Inventiamone di nuove, riscopriamone di vecchie, creiamone di composte, purché siano italiane. Ci dobbiamo rinnovare, non scimmiottare! Qui voglio registrare le parole per le quali man mano cercherò, a volte anche inventerò, soluzioni per esprimerle in italiano.

Abbiamo già perso occasioni storiche di mantenere la nostra lingua al passo dei tempi se pensiamo che forestierismi come computer, mouse e tantissimi altri, soprattutto nel campo nell'informatica, hanno preso piede al punto che sembra impossibile scalzarli con sostituti.Ogni giorno la stampa e la pubblicità si rendono colpevoli di introdurre nell'uso corrente denominazioni in lingua straniera che potrebbero essere invece chiamate con neologismi italici.

Mi sconcerta la semplicità di tante persone che deridono l'approccio coerente di altre lingue latine che hanno adottato sostituti (come ratón in spagnolo o souris in francese per mouse). Molti pensano che sia una ridicola esagerazione di nazionalismo; io credo invece che la nostra deplorevole abitudine sia indice di servilismo e di poco orgoglio nella grandezza della nostra nazione e della nostra lingua.

Leggi tutto

Il turismo cinese in Italia

Le Camere di commercio della Lombardia hanno organizzato due incontri a Brescia e a Milano sul turismo cinese in Italia. Si tratta di un mercato che nei prossimi anni è destinato a crescere esponenzialmente, ma che per le sue peculiarità va affrontato con preparazione facendo perno sulle attrattive che il cinese vede nell’Italia.

Come per tutti i mercati, ma in particolare in questo caso che non è ancora espressione di tendenze consolidate, sarà fondamentale osservare l’evoluzione degli andamenti per non perdere la nostra posizione competitiva rispetto ad altri paesi europei. Anzi, occorrerà promuoverla adattandosi continuamente alle richieste di quello che sarà il primo acquirente di servizi turistici nei prossimi decenni.

Leggi tutto

L’aeroporto di Catania

Non sarà facile per me dimenticare quell’avviso all’aeroporto di Catania dove si invitavano i passeggeri, una volta portata a termine l’accettazione e completate le procedure di controllo attraverso il rilevatore di metalli, a dirigersi verso l’uscita indicata dal tabellone per il proprio volo. Perché? Semplicemente perché era espresso completamente in italiano, al cento per cento, in un’epoca in cui ormai dispero che qualcuno dimostri sufficiente coerenza per esservi fedele.

Invece, senza discostarci dall’ambito aeroportuale, il mio morale è crollato quando a Orio al Serio un annuncio ha ricordato ai passeggeri che non era permesso più di un pezzo (!) di bagaglio a mano, naturalmente dopo aver avvertito che, passato il check-in e il metal detector, ci si doveva dirigere al gate.

Devo confessare questo mio debole: tra me e me disprezzo la bocca da cui escono parole in italiano frammiste a inutili termini in inglese e ancor più il foglio di carta che asseconda questa incresciosa moda. Forse l’interlocutore o lo scrittore credono di farsi belli e acquisire una levatura di intellettuale internazionale acculturato e alla moda, ma ai miei occhi il comportamento rivela ben altri aspetti della personalità: pigrizia, debolezza di carattere, servilismo, a volte anche ignoranza.

Leggi tutto

Auguri

Raccolgo qui le cartoline di auguri e i messaggi che ho inviato ad amici e conoscenti per le feste.

Natale-2014

Meran035 600

Pasqua2012
Due anni fa, in un mattino di dicembre, ho lasciato un po' controvoglia il caldo della casa per salire all'alba in Città Alta.
La giornata era tersa, anche se intensamente fredda. Il sole non era ancora sorto e si vedevano le prime luci dell'alba colorare il cielo.
Ma soprattutto lo spettacolo era dato dalla neve che era caduta il giorno prima e aveva lasciato un leggero strato di bianco.
Anche i panorami più consueti possono farci meravigliare se li vediamo sotto un'altra luce.
Con queste due immagini che ho scattato quella mattina, vi voglio lasciare i miei auguri di buon Natale e di sereno anno nuovo!
 
BergamoNeve006

Two years ago, on a cold December morning, I tore myself out of my warm bed to walk up to upper Bergamo.
It was a clear day, albeit intensely cold. The sun was not up yet, but I could already see the first lights of dawn colour the sky.
However, the spectacle was especially due to a sprinkle of snow that had fallen the day before and had left a thin layer of whiteness.
Even the most usual sights can make us marvel if we see them under a different light.
With two pictures I took that morning, I'd like to leave you all my best wishes for a merry Christmas and an excellent New Year!

BergamoNeve012


 

cartolina_natale

 

Pasqua2012Due anni fa, in un mattino di dicembre, ho lasciato un po' controvoglia il caldo della casa per salire all'alba in Città Alta.
La giornata era tersa, anche se intensamente fredda. Il sole non era ancora sorto e si vedevano le prime luci dell'alba colorare il cielo.
Ma soprattutto lo spettacolo era dato dalla neve che era caduta il giorno prima e aveva lasciato un leggero strato di bianco.
Anche i panorami più consueti possono farci meravigliare se li vediamo sotto un'altra luce.
Con queste due immagini che ho scattato quella mattina, vi voglio lasciare i miei auguri di buon Natale e di sereno anno nuovo!
Two years ago, on a cold December morning, I tore myself out of my warm bed to walk up to upper Bergamo.
It was a clear day, albeit intensely cold. The sun was not up yet, but I could already see the first lights of dawn colour the sky.
However, the spectacle was especially due to a sprinkle of snow that had fallen the day before and had left a thin layer of whiteness.
Even the most usual sights can make us marvel if we see them under a different light.
With two pictures I took that morning, I'd like to leave you all my best wishes for a merry Christmas and an excellent New Year!

Il caffè come una volta

Ho comprato il caffè in grani e di conseguenza ho dovuto cercare un vecchio macinino per macinarlo. Il primo caffè è uscito una specie di brodaglia poco saporita. Forse devo aggiungere quantità, cosicché invece di avere una bevanda più aromatica perché appena macinata, il risultato è stato un po' deludente. Continuerò a sperimentare, intanto, perché la preparazione del caffè è molto più simpatica con questo metodo antiquato...

Cena da Gisella

CenaGisellaCome ai vecchi tempi, ma nella casa nuova. Gisella ci ha invitato a una cena simpatica, quasi a inaugurare la casa che sta finendo di arredare e di sistemare. Una simpaticissima serata quasi fino alla fine.

Balli boliviani

BalliBolivia006 In occasione del 2 giugno, con una bella giornata di sole e cielo sereno, sono stato a vedere ballare alcuni gruppi boliviani, tra cui quello dei Caporales in cui si esibisce Claudia.

Raduno degli alpini


Bergamo ha ospitato il gigantesco raduno degli alpini che hanno invaso le strade della città per due giorni: il primo, soprattutto verso sera e di notte, animato dallo spirito goliardico e festaiolo popolare; il secondo, sostenuto dall’occasione ufficiale della parata che ha costituito il pretesto per i festeggiamenti sfrenati del giorno prima. Ho visto la parata con Gianna dalla tribuna centrale, parlando di tante cose dato il tempo da cui non ci vedevamo, cosa che mi ha fatto stare in posizione per ore e ore, dalle 9 fino alle 2 del pomeriggio. Anche il sabato sono stato per le vie, trasformate da tanta presenza e da tanta spontaneità, tinta di colori nazionali di cui credo dovremmo sentirci più fieri e responsabili.

Serate a Gandino

Claudia ha organizzato la sua festa di compleanno in un bar di Gandino e nella bella atmosfera di musica e gioia incontriamo altri suoi colleghi e amici, che rivediamo anche dopo un mese in occasione della messa internazionale in cui Claudia è stata chiamata a leggere in francese.

Leggi tutto

Matrimoni di dicembre

ImageFesteggiamo il matrimonio di mio fratello con Aileen. Sono arrivati il 28 novembre e rimarranno fino al 9 gennaio, dopo due anni e mezzo che mancava da casa, tra Tailandia e il resto.

Festeggiamo anche il matrimonio di Adriano.

La vigilia di Natale invece sono invitato da Claudia che ha preparato il suo magnifico pollo disossato e ripieno.